Coordinatore della sicurezza nei cantieri edili

Perchè scegliere MAT ARCHITETTURA

Esperienza in cantiere
ci siamo formati in cantiere e conosciamo tutte le problematiche

Unico referente
per direzione lavori e coordinamento sicurezza

Coordinatore della sicurezza:
CSP CSE

Secondo il Dlgs 81/08 nel momento in cui in un cantiere operano più imprese o si lavora in quota è obbligo incaricare un professionista abilitato come figura di Coordinatore della sicurezza in fase progettuale (CSP) ed esecutiva (CSE).

Assumiamo l’incarico di
coordinatore della sicurezza

Come coordinatori della sicurezza redigiamo il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) e il Fascicolo tecnico dell’opera. Nel Psc si analizza la logistica di cantiere, le lavorazioni da eseguire e le metodologie applicate dall’impresa per svolgerli. Si analizza la durata delle lavorazioni e le interferenze che il cantiere ha con l’esterno o che l’esterno può riversa sul cantiere. Tutto ciò con un’ottica alla sicurezza dei lavoratori. Molto spesso analizzando la documentazione che l’impresa fornisce ci si imbatte in vere e proprie lacune documentali. La sicurezza per la maggior parte delle imprese è solo un onere quindi non vengono prese seriamente le misure adottate dal coordinatore e vengono mal visti gli apprestamenti elencati all’interno del Psc. Tutto ciò viene fatto per far si che i lavoratori edili operino in maniera sicura.

Richiedi un Preventivo

Coordinatore sicurezza e
fascicolo tecnico dell’opera

Una volta redatto il Psc il CSP redige il Fasciolo Tecnico dell’opera, documento che analizza tutte le informazioni in grado di facilitare l’attività di tutela della sicurezza e della salute del personale incaricato, durante l’esercizio dell’opera, dell’esecuzione di tutti quei lavori necessari e prevedibili, per la futura gestione dell’opera eseguita.

Il CSP ha il compito di trasmettere la notifica preliminare agli organi competenti firmata dl responsabile dei lavori prima dell’inizio delle lavorazioni. Sulla Notifica preliminare sono scritte le anagrafiche della committenza, o responsabile dei lavori, del coordinatore della sicurezza sia in fase progettuale che esecutiva e dell’impresa. Oltre che all’ammontare presunto dell’opera, per far capire a grandi linee di che tipo di lavorazioni si andrà a svolgere, del conteggio uomini giorno e della data inizio e durata delle lavorazioni.

Incarico di coordinatore sicurezza: progettiamo la sicurezza ed evitiamo le sanzioni

Quando si da inizio al cantiere, il CSP diventa CSE. Di solito è lo stesso tecnico, ma la legge consente che possano essere due tecnici distinti. Il CSE insieme al direttore dei lavori segue la parte cantieristica dell’opera. Se ritiene necessario, può apportare modifiche alla planimetria di cantiere, se il cantiere è in evoluzione o apportare modifiche al cronoprogramma se ritiene che ci sia uno slittamento delle tempistiche di realizzazione. Il coordinatore della sicurezza opera a stretto contatto con la direzione lavori, in quanto entrambi a fine dall’opera devono redigere una relazione finale di chiusura cantiere per le parti che competono loro.

Il CSE effettua sopralluoghi quando ritiene di necessario, ad esempio quando le lavorazioni risultano più complicate. Se ritiene opportuno soprattutto in vista di un possibile incidente prossimo, può bloccare le lavorazioni e prescrivere che vengano posati opportuni apprestamenti atti ad eliminare il rischio e quindi a far svolgere in sicurezza la lavorazione.

Contattaci per un preventivo gratuito